femminile maschile
LA SOLITA STORIA: IL SOGNO NEL CASSETTO CHE FA LA MUFFA!
6 febbraio 2017
nuotare
SI FA PRESTO A PARLARE DI CAMBIAMENTO
13 febbraio 2017

PROBLEMI COME RISORSE PER IMPARARE

selvaggia

Molte di noi sono cresciute in famiglie dove regnavano problemi di ogni genere. Son diventate grandi prima di tutte le altre lasciando da parte quella spensieratezza che ci accompagna nei primi anni di vita.  Se guardiamo con occhi positivi, è certamente un modo per arrivare pronte all’incontro con la società le cui condizioni, generalmente, sono piuttosto complicate.

Tuttavia il troppo da una parte e poco dall’altra crea una ricerca di equilibrio che potrebbe dare inizio al cammino verso la crescita e la guarigione personale. E’ un processo di disintossicazione attraverso il quale far emergere tutto ciò che abbiamo tenuto nascosto proprio dal momento in cui siamo venute al mondo fino ad oggi. Sto parlando degli atteggiamenti negativi, dei cattivi propositi, delle negazioni e delle convinzioni che attribuiamo alla nostra persona, alle relazioni, alla professione e alla vita in generale.

AMNESIA

Abbiamo dimenticato e nessuno, forse, ci ha insegnato come far brillare la fiamma della regalità presente in ciascuna di noi. Sminuendo noi stesse togliamo anche alle persone intorno a noi la possibilità di progredire. E i risultati, a volte, sono davvero devastanti.

Studio Donne che corrono coi lupi da diversi anni, perché non è un libro da leggere solamente ma da studiare, riflettere, riprendere e che ogni volta mostra una piccola parte sulla quale far luce.

L’autrice – Clarissa Pinkola Estés – lo descrive come |…| un libro di storie di donne, poste come segnali lungo il cammino. Potrete leggere e contemplare affinché vi assistano verso la libertà naturalmente conquistata, per voi medesime, gli animali, la terra, i bambini, le sorelle, gli amanti e gli uomini.

Ve lo dico subito: le porte sul mondo del Sé selvaggio sono poche, ma preziose.

  • Se avete una cicatrice profonda, questa è una porta.
  • Se amate il cielo e l’acqua tanto da non poterlo quasi sopportare, questa è una porta.
  • Se desiderate fortemente una vita più profonda, una vita piena, una vita sana, questa è una porta. |…|

LO SPIRITO RINNOVATO

Il nostro spirito selvaggio non è morto. La fiamma che arde dentro di noi è sempre accesa e ancora adesso accessibile. Per quanto confuse possiamo essere o emarginate o per quanti problemi possiamo avere o qualunque altra condizione che crediamo vera in questo momento, possiamo accendere la fiamma della conoscenza e decidere che è giunto il momento di cambiare.

 

C’è una forza in ciascuna di noi, sempre presente e che si rinnova ogni volta che la contattiamo, pronta a rispondere alle domande che poniamo, e a rigenerarci. Qualunque sia l’esperienza che abbiamo vissuto con nostra madre, nostro padre, le persone intorno a noi che hanno contribuito allo sviluppo e alla nostra crescita, per quanto disastrata possa essere la nostra vita proprio adesso, possiamo sempre scegliere diversamente.  Possiamo trovare quel luogo raro e solo nostro, così bello e innocente dove risvegliare la regalità.

|…| Dobbiamo ingegnarci per consentire alla nostra anima di crescere  secondo i suoi modi naturali, e raggiungendo le sue naturali profondità.  La natura selvaggia non chiede alla donna di essere di un certo colore, di avere una determinata istruzione, un certo stile di vita, o di appartenere a una certa classe economica … in realtà, non può fiorire in un’atmosfera di forzata correttezza politica, né essere piegata in vecchi paradigmi estinti. Fiorisce nella visione fresca e nell’integrità. Fiorisce nella sua vera e propria natura. |…|

IMMAGINA

L’anima selvaggia non fa nessuna differenza. E’ pronta a manifestarsi in ogni dove, se viene invitata.

Dobbiamo preparare per lei lo spazio conveniente affinché si possa esprimere.

E dobbiamo farlo con la nostra sola volontà affinché possa avvenire.

Chiudi gli occhi e lascia da parte per un attimo ciò che sei stata fino ad ora, e immagina come vuoi essere da adesso in poi. La ragazza che credi si sia persa  in realtà è ancora dentro di te, carica del suo istinto e di tutta la sua bellezza. Falle spazio, fai in modo che si possa esprimere: chi sarebbe ora?

Pensi forse che non hai più vent’anni e che dunque non potrai mai essere ciò che vuoi? Sai come puoi fare? Lascia il passato alle spalle e rinnovati proprio ora. Ci sono cose possibili e meravigliose che si possono intraprendere ad ogni età. Io lo so bene e anche tu lo sai bene.  Io sono qui per esserti d’aiuto, per aiutarti a scoprirle.

 

CONTATTAMI

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *